Magna Charta Libertatum



Magna Charta Libertatum

La Magna Charta Libertatum ,(dal latino medievale, “Grande Carta delle libertà”) fu concessa dal re Giovanni Senzaterra nel 1215 ai baroni del regno e al parlamento della città di Londra.

Questo documento accoglieva le richieste dei baroni a cui fu riconosciuto un insieme di libertà e di immunità e concedeva una tutela dei diritti di tutti gli uomini liberi.

Contiene alcuni principi di grande importanza, soprattutto in campo giudiziario.

Più volte riformata negli anni seguenti, è ancora in vigore ed è tuttora il primo testo delle collezioni di leggi vigenti in Inghilterra.

Giovanni, per grazia di Dio re d’Inghilterra, signore d’Irlanda, duca di Normandia ed Aquitania, conte d’Angiò, saluta gli arcivescovi, i vescovi, gli abati, i conti, i baroni, i giudici, le guardie forestali, gli sceriffi, gli intendenti, i servi e tutti i suoi balivi e leali sudditi.

Sappiate che noi, di fronte a Dio, per la salvezza della nostra anima e di quella dei nostri predecessori e successori, per l’esaltazione della santa Chiesa e per un miglior ordinamento del nostro regno, dietro consiglio dei nostri venerabili padri:

Stefano arcivescovo di Canterbury, primate d’Inghilterra e cardinale della santa romana Chiesa
Enrico arcivescovo di Dublino
Guglielmo di Londra
Pietro di Winchester
Jocelin di Bath e Glastonbury
Ugo di Lincoln
Gualtiero di Coventry
Benedetto di Rochester
di maestro Pandolfo, suddiacono e membro della corte papale
fratello Aymerico maestro dei cavalieri del Tempio in Inghilterra

dei nobiluomini
William Marshal, conte di Pembroke, William conte di Salisbury, William conte di Warennie, William conte di Arundel, Alan di Galloway, connestabile di Scozia, Warin figlio di Gherardo, Peter (figlio di Herbert, Hubert de Burg siniscalco del Poitou, Hug de Neville, Mattew figlio di Herbert, Thonas Basset, Alan Basset, Philip d’Aubigny, Robert de Ropsley, John Marshal, John figlio di Hug ed altri fedeli sudditi:

Testo della Magna Charta Libertatum in .docx – il download è automatico

Precedente The concepts of Akh, Ba and Ka Successivo Alimentazione